Distretto Turistico degli Iblei: Ragusa capoluogo più “stellato” d’Italia per i prodotti agroalimentari di qualità e i ristoranti di eccellenza

Verona – Il territorio ibleo si riconferma una tra le food valley italiane più celebri, grazie all’altissima concentrazione di prodotti agroalimentari di qualità e di ristoranti di eccellenza. Un dato su tutti: la città di Ragusa, secondo i dati anticipati dal Censis, in rapporto alla dimensione demografica, con ben tre ristoranti nella guida Michelin 2017 è il capoluogo di provincia più «stellato» d’Italia. Continua a leggere “Distretto Turistico degli Iblei: Ragusa capoluogo più “stellato” d’Italia per i prodotti agroalimentari di qualità e i ristoranti di eccellenza”

Vinitaly and the city: a Verona la passione per il vino incontra arte, cultura, spettacolo e conquista anche il lago di Garda

Verona – Dopo il successo del 2016, con oltre 29mile presenze, torna nel centro storico di Verona l’appuntamento più atteso dai wine lover. Da venerdì 7 a martedì 11 aprile va in scena Vinitaly and the City, il fuori salone organizzato da Veronafiere in collaborazione con Comune e Provincia di Verona, Studioventisette, Fuori-Fiera, FMedia e Fondazione Aida. La nuova edizione per la prima volta esce dai confini della città e approda sulle rive del Lago di Garda nel Comune di Bardolino, grazie alla partnership con Fondazione Bardolino Top.  Continua a leggere “Vinitaly and the city: a Verona la passione per il vino incontra arte, cultura, spettacolo e conquista anche il lago di Garda”

Pane e olio. Quasi una liturgia per l’avvio del quinto “Master della cucina italiana”

Gabriella Poli – Creazzo (Vicenza) – Pane e olio magari con uno spicchio di cedro che conferisce un aroma antico. Ed è subito desco, profumo e colore. Cosa c’è di più gustoso e raffinato allo stesso tempo? È il primo insegnamento che i tutor e i componenti del comitato scientifico della scuola di cucina Esac di Creazzo (Vicenza) impartiscono agli allievi nel giorno dell’inaugurazione del quinto “Master della cucina italiana”. Ovviamente le materie prime sono di altissimo livello: farine di provenienza certificata, lievito madre che ogni volta racconta e regala la sua storia, olio del territorio. Continua a leggere “Pane e olio. Quasi una liturgia per l’avvio del quinto “Master della cucina italiana””

Ristoranti del Buon Ricordo, otto le new entry del 2017

buon-ricordo-new-entryGabriella Poli – Anche l’enogastronomia, il buongusto e il benessere sono a loro modo una forma d’arte. Un modo per riconoscere e apprezzare il bello e il buono, per risollevare corpo e spirito. Ecco dunque che con grande piacere accogliamo gli otto ristoranti che dal 2017 entrano a far parte dell’Unione Ristoranti del Buon Ricordo. Oltre un centinaio sono dunque i ristoranti associati al sodalizio, fondato nel 1964 per salvaguardare le tante tradizioni e culture gastronomiche del Bel Paese, che rischiavano di scomparire davanti alla moda allora in auge della cucina internazionale. I magnifici 8 dal Friuli Venezia Giulia alla Campania: Ristorante Al Sole di Forni Avoltri (Udine), Ristorante La Pergola di San Daniele del Friuli (Udine), Storico Ristorante Al Ponte di Gradisca d’Isonzo (Gorizia), Ristorante Hotel Camino a Livigno (Sondrio), Ristorante 13 Giugno Brera di Milano, Osteria di Fornio di Fidenza (Parma), Trattoria Il Francescano di Firenze, Hostaria di Bacco di Furore (Salerno) Continua a leggere “Ristoranti del Buon Ricordo, otto le new entry del 2017”

Viaggio d’autunno, poesia del Salento. Sotto il segno della Dieta Mediterranea

Viaggio d’autunno in Salento alla scoperta di sapori e luoghi dove la vita scorre lenta al ritmo dei canti d’amore della pizzica melodica. Spenti i riflettori sulle spiagge affollate e la movida, l’autunno è la stagione ideale per meditare e scoprire il Salento più autentico, viaggiando sotto il segno della Dieta Mediterranea, patrimonio immateriale dell’Umanità Unesco, tra, olio extravergine di oliva vino e mandorla. Continua a leggere “Viaggio d’autunno, poesia del Salento. Sotto il segno della Dieta Mediterranea”