E benedette siano sempre le sarde e … le friggi-attrici!

Gabriella Poli – Sanremo – E benedette siano sempre le sarde! Che si sacrificano per nutrire il mare e anche noi, gente di terra. Il rito si rinnova in questo periodo (da giugno tutti i giorni) ogni sabato e domenica al porto vecchio di Sanremo sulla barca “Solo la lisca” che si trasforma in una friggitoria a chilometro zero. Coni di carta gialla vengono incessantemente riempiti con pesce fritto fragrante e fresco come non mai. Un trionfo di piacere, di saperi e di sapori. Arte pura. Arte da mangiare. 

Cono e prosecco te li porge, con un sorriso accattivante, Patrizia Campanile, eclettica moglie del pescatore professionista Lele Sangregorio che ogni notte con la sua Lampara raccoglie pesce azzurro, in questo mare generoso, e verso le 13 lo frigge sulla “Solo la lisca”.

Gabbiani e piccioni ti corteggiano quando ti siedi sulla panca di legno dei pescatori. Si contendono le code fritte che getti loro dopo aver spolpato per bene il pesce.

Ma le piacevoli sorprese non finiscono qui. Patrizia è anche chiamata la friggi-attrice perché, durante la settimana, recita a teatro. Mamma finlandese e papà napoletano racchiude in sè molti talenti. Dopo Filumena Marturano, andata in scena al Casinò nel luglio scorso, sta ora preparando con la compagnia teatrale “On stage” un remake di “My fair lady”. E ancora, per il cinema, dopo il film “La pesca di Patty”, programmato a dicembre in una sala cinematografica di Sanremo,  sta scrivendo la sceneggiatura di un secondo film che parla delle molteplici capacità del mondo femminile. Intanto si diletta anche sui social con un esperimento chiamato “Welcome to my toilet” ironica interpretazione di quiz televisivi.

Autore: GABRIELLA POLI

Giornalista professionista, iscritta all'Albo professionale dal 1988, ho maturato diverse esperienze nel campo della carta stampata, della radio (Radio RPL, Antenna 3) e della televisione (Rai e Mediaset, Tele Antenna 3). Dottorato internazionale in Tecniche della Comunicazione indirizzo Giornalismo. Sono stata, tra l'altro, direttore di testata giornalistica. Ora mi diletto di argomenti vari quali l'Arte, i viaggi e l'enogastronomia e scrivo libri. (guide di viaggio per la RCS e libri di restauro e arte per l'Editoriale l'Espresso) e romanzi: La sinfonia dei Templari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...